Untitled 1
VILLA ADRIANA di MARINA DE FRANCESCHINI

MAUSOLEO



In realtà era un tempietto dorico

MAUSOLEO
Descrizione
Il Mausoleo si trova al di fuori dell’area visitabile e non è mai stato aperto al pubblico.
Noto dalle piante antiquarie, è fedelmente raffigurato da Penna in una sua incisione dell’Ottocento.
È sempre stato coperto da una fitta macchia fino agli scavi dal 2004 in poi di Patrizio Pensabene, che hanno rinvenuto colonne,  marmi architettonici e pavimenti in opus sectile.

Schermata 2024-01-05 alle 17.00.54.png

Frammenti di colonne e opus sectile rinvenuti nel Mausoleo

Destinazione d'uso
La Salza Prina Ricotti era convinta che fosse un Mausoleo funerario perché si trova in un’area periferica della Villa.
Pinto e MacDonald hanno ipotizzato che servisse invece come Neviera, cioè deposito per la neve, data la sua forma chiusa e parzialmente interrata.
Gli scavi di Pensabene e Ottati hanno smentito entrambe le ipotesi: era un tempietto dorico, simile ad altri nella Villa. Non vi sono elementi per stabilire se fosse dedicato a qualche divinità particolare.

Schermata 2024-01-05 alle 17.17.58.png

Ricostruzione del Mausoleo di Ottati e Pensabene

Bibliografia
Pensabene - Gallocchio 2004; Pensabene - Ottati 2010.



Villa Adriana - Progetto Accademia
©2023-24 Marina De Franceschini
www.rirella-editrice.com

e-Mail: rirella.editrice@gmail.com
VILLA ADRIANA di Marina De Franceschini

Home  |   Privacy  |  Cookies  | nPress Admin


ennegitech web e social marketing
Sviluppato da E-TECH su nPress 2404